Skip to Content

BOTTEGA PRATA.
IL FERRO BATTUTO HA I SUOI MAESTRI

Il ferro, la materia, il Cavalier Antonio Prata, il Maestro. E come ogni Maestro, Antonio Prata, prima è stato un allievo. La sua scuola? La Regia Scuola, attuale Istituto d’Arte, dove ha svolto anche l’incarico d’insegnante, facendo così da Maestro a suo figlio sia in bottega, sia a scuola.

Scuola e bottega, quindi, ma non una bottega qualunque. 

Bottega Prata è stata più volte premiata non solo dalla sua città, Bologna, ma anche da Firenze in occasione della Mostra Internazionale dell’Artigianato Artistico, dove ha ottenuto per sei anni il primo premio.
Riconoscimenti che hanno reso Bottega Prata un punto di riferimento nell’arte del ferro battuto.

 

 

Non a caso personaggi noti e artisti dello spettacolo sia in Italia sia all’estero, hanno scelto le creazioni Prata.

Uno stile senza tempo che attraversa le epoche
Oggetti d’arredo classici e moderni: letti, lampadari, bastoni da tenda, applique, sono solo alcune delle opere di Bottega Prata. Creazioni originali, che nascono dalle idee dei Maestri artigiani o realizzate anche su disegno del committente, insieme ad attività di restauro a regola d’arte di oggetti artistici in ferro battuto.

Tra le opere più importanti di Bottega Prata vi sono i ritratti di Greta Garbo, Guglielmo Marconi e del presidente americano Eisenhower, commissionato dalla Camera di Commercio di Bologna e donato alla Casa Bianca, che ha fatto conoscere e stimare Bottega Prata anche negli Stati Uniti d’America.